Mutui Completamento Costruzione: trova il miglior mutuo

Compara le migliori banche

Trova il miglior mutuo per te

Ricevi la fattibilità in 24 ore

Erogazione immediata

Fai un preventivo

Mutuo completamento costruzione

l mutuo completamento costruzione viene proposto dalla maggior parte delle Banche italiane e consente di completare i lavori di casa, ottenendo un finanziamento fino all’80% del valore dell’immobile.

I mutui completamento costruzione sono mutui studiati per dare la possibilità a chi ha ereditato o ha iniziato a costruire una casa di poterla completare ai fini di utilizzo abitativo. Il mutuo di completamento costruzione può essere richiesto sia per la prima che per la seconda casa.

Tra i requisiti per accedere ad un mutuo completamento costruzione ci sono: la proprietà ed il possesso di un immobile ancora in costruzione e l’affidabilità creditizia che il richiedente deve dimostrare di avere per poter sostenere nel tempo la rata del mutuo.

Su Tassofisso.com puoi confrontare in pochi click le migliori offerte, dei più importanti istituti di credito italiani, per i mutui completamento costruzione della casa, e scegliere il migliore per le tue esigenze. Su Tassofisso.com compili la tua domanda di mutuo senza impegno e ricevi in sole 24h l’esito della tua richiesta di fattibilità.

Scegliere un mutuo per completamento costruzione non è mai stato così semplice.

Mutuo Completamento Costruzione

Il mutuo completamento costruzione è un finanziamento erogato dalle banche per coprire le spese di completamento di un immobile e consente di ottenere fino all’80% del valore dell’immobile stesso. Per valore dell’immobile, in questo caso, si intende il valore che la casa acquisterà una volta ultimati i lavori. Il mutuo sarà erogato sulla base dei preventivi della ditta costruttrice e il capitale sarà corrisposto progressivamente in base all’avanzamento dei lavori di costruzione.

Un grande vantaggio del mutuo completamento costruzione è rappresentato dall’IVA agevolata con l’aliquota 4%, che consente di ottenere un notevole beneficio economico se l’abitazione è considerata prima casa. Se si tratta di completamento costruzione seconda casa, invece, l’aliquota è del 10%. Le imprese costruttrici spesso si presentano in forma di cooperativa: questo offre la possibilità a più persone di acquistare una casa nuova a prezzi competitivi, visto che le cooperative per legge non possono sforare un tetto fissato dal Comitato per l’Edilizia Residenziale.

Naturalmente acquistare una casa in costruzione ha molti vantaggi, ma anche alcuni rischi da non sottovalutare. Sicuramente l’idea di acquistare una casa che può essere modificata a proprio gusto durante la costruzione è molto allettante, ma ci sono alcuni fattori da considerare attentamente, come la solidità e l’affidabilità della ditta costruttrice o il diritto di proprietà della superficie che ospita la casa in costruzione.

Inoltre, bisogna valutare con attenzione l’entità dei lavori ancora da eseguire e il valore previsto dell’immobile ultimato, in modo da conoscere in anticipo l’importo più adeguato da richiedere alla banca. In caso di mutuo completamento costruzione per la prima casa, infine, è necessario che i lavori vengano terminati entro i limiti definiti nel contratto, pena la perdita dei benefici della detrazione fiscale.

Quali documenti sono necessari per chiedere una Cessione del Quinto?

PER TUTTI- Documento Identità- Codice FiscaleDIPENDENTI STATALI (cessione e delega)- Ultima busta paga;- Attestato di Servizio da farsi rilasciare dall’amministrazione del dipendente in cui venga specificato data di entrata in servizio e qualifica.DIPENDENTI ENTI PUBBLICI (cessione e delega)- Fotocopia dell’ultima busta paga;- Certificato di Stipendio in duplice copia.MEDICI CONVENZIONATI (cessione)- Fotocopia dell’ultima busta paga;- Fotocopia dell’ultimo modello UNICO;- Certificato di Stipendio in duplice copia.DIPENDENTI AZIENDE PRIVATE (cessione e delega)- Fotocopia dell’ultima busta paga;- Fotocopia dell’ultimo modello CUD;- Certificato di Stipendio in duplice copia.DIPENDENTI AZIENDE PRIVATE A PARTECIPAZIONE PUBBLICA (cessione e delega)- Fotocopia dell’ultima busta paga;- Fotocopia dell’ultimo modello CUD;- Certificato di Stipendio in duplice copia.DIPENDENTI GRUPPO FERROVIE DELLO STATO (cessione)- Fotocopia dell’ultima busta paga;- Fotocopia dell’ultimo modello CUD;- Modello R358 da farsi rilasciare dall’amministrazione.DIPENDENTI POSTE ITALIANE (cessione e delega)- Fotocopia dell’ultima busta paga;- Certificato di Stipendio in duplice copia.PENSIONATI INPS (cessione)- Fotocopia ultimo CUD;- Fotocopia Modello OBIS M;- Comunicazione di quota cedibile;PENSIONATI INPDAP (cessione)- Fotocopia ultimo CUD;- Fotocopia prospetto analitico del trattamento pensionistico;- Dichiarazione di quota cedibile;

Come posso richiedere informazioni?

Compilando il modulo in homepage, riceverai subito un preventivo gratuito e senza alcun impegno.Sarai subito contattato da un nostro consulente di zona per individuare insieme a te la migliore soluzione alle tue esigenze.

Come posso attivare la Cessione del quinto?

Appena individuata con il consulente la migliore soluzione alle tue esigenze, fisseremo un incontro dove potrai ricevere personalmente eventuali altri chiarimenti, e potrai sottoscrivere i moduli per l’istruttoria della pratica.

Posso fare una cessione del quinto?

Se sei un dipendente pubblico/statale o pensionato INPDAP, INPS, IPOST, ENASARCO puoi richiedere una Cessione del Quinto.

Quanto posso chiedere?

L’importo richiedibile varia in base a quanto percepisci mensilmente.

In quanto tempo posso pagare?

Puoi decidere di modulare il rimborso del prestito scegliendo di restituire la somma anche a 120 mesi.

Se ho problemi in CRIF posso accedervi?

Anche se hai avuto o hai delle segnalazioni negative potrai accedere comunque alla Cessione del Quinto.

Se ho pignoramenti o protesti posso ugualmente accedervi?

Si, puoi accedere anche i presenza di protesti o pignoramenti.

Se ho altri impegni?

Anche se hai altri finanziamenti in corso.

Devo motivare la richiesta?

Non serve nessuna motivazione.

Posso consolidare dei prestiti già in corso?

Certo, con la somma richiesta potrai estinguere altri impegni in corso, rifinanziando cosi un’unica rata.

Esistono limiti di età per ottenere il prestito?

Se sei un pensionato puoi ottenere un prestito anche se hai 75 anni.

Come faccio ad avere una consulenza gratuita?

Basta compilare il nostro form in homepage inserendo alcuni semplici dati. Sarai subito contattato da un nostro consulente.

Le garanzie richieste

iconsaaaa

Gli istituti di credito, le cosiddette banche, sono degli intermediari finanziari, intesi come degli enti economici che ricevono denaro da terzi (clienti privati, imprese, istituzioni, ecc) e quindi gestiscono tali patrimoni anche mediante prestiti effettuati a terzi, dietro corresponsione degli interessi.

Le forme di garanzia richieste da una banca per la concessione di un mutuo sono:

  • L’immobile messo a garanzia
  • La garanzia ipotecaria
  • La fideiussione
  • Il Pegno
  • Le polizze assicurative
  • La centrale rischi finanziari